Suggerimenti per scegliere il divano

La scelta del divano per la nostra nuova casa è una scelta non da poco, visto che si parla di un investimento che terremo per anni !

Iniziamo dal guardare due aspetti: il tipo di rivestimento (pelle o tessuto ) e la forma del divano (divano ad angolo, divano singolo o con pouf), ovviamente per essere sicuri di aver preso il divano che cercavamo dobbiamo provarlo perché la comodità è una cosa troppo soggettiva e quindi va provato. Quindi consiglio numero uno è quello di scegliere il divano non solo dal fattore estetico ma dobbiamo considerare l’utilizzo a cui il divano sarà destinato.

Dobbiamo considerare che il divano potrà essere usato solo in casi particolari come ad esempio quando qualcuno ci verrà a trovare o verrà utilizzato tutti i giorni per leggere un bel libro, guardare la tv o riposarsi.

La comodità è, sicuramente, la caratteristica principale che deve avere il nostro futuro divano ed è per questo che deve avere corretta seduta e prevenire l’insorgere di dolori articolari dovuti ad una errata postura. Il sedile, deve essere, nel limite del possibile, il più largo possibile e alto tanto da permettere ai piedi di rimanere leggermente appoggiati al pavimento. La funzione principale del bracciolo non è solo quella di permettersi di alzarsi e sedersi ma anche quello di appoggiare le braccia e attenuare la tensione del collo. Lo schienale, di norma, non deve essere più corto della spina dorsale e a volta arrivare all’altezza della testa. La scelta oggi come oggi è vastissima e questo non fa altro che annebbiare la nostra mente nel momento della nostra scelta perché le ditte che producono divani ogni giorno ne inventano uno nuovo che può avere dimensioni extra e unire eleganza, design e praticità. Possono avere forme strane, accoglienti e con schienali morbidi o rigidi, alti o bassi oppure possono avere particolari linee di design che permettono di comporre le soluzioni più innovative. La scelta coma abbiamo detto è vastissima e dobbiamo ricordarci che la forma o la composizione ideale varia a seconda dello spazio che abbiamo a disposizione e le esigenze.

Per finire vediamo i principali tipi di rivestimenti oggi possibili:

  •  La pelle, che è, sicuramente, uno dei prodotti più resistenti. Questi rivestimenti sono caratterizzati dalla lunga durata nel tempo in quanto è un prodotto lavabile e resistentissimo; oggi come oggi è possibile avere la pelle in diversi colori in base al tipo di arredamento che abbiamo nella nostra casa.
  • Il tessuto che può essere cotone, lana o lino che hanno la particolarità di scelta perché è possibile sceglierlo in centinaia tipi di colori, forme e qualità. Se la scelta dovesse cadere su un divano di questo tipo il consiglio è di prenderlo completamente sfoderabile e lavabile in lavatrice.
  • Le fibre sintetiche o microfibre che sono molto simile a quelli in tessuto ma hanno il vantaggio di essere più facili da lavare, impermeabili, la resistenza allo sporco e alle intemperie.
  • L’alcantara che è una fibra sintetica composta da poliestere, poliuretano e cotone. Presenta un particolare effetto scajosciato che lo rende vellutato e morbido.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...